giovedì 24 settembre 2015

La Brianza e il cinema


In occasione di Ville Aperte, sabato 26 settembre 2015, una giornata di incontri sul cinema e proiezioni ecosostenibili presso il Rossini Art Site di Briosco.

Milano è la capitale della pubblicità, a Como sbarcano le troupe di Bollywood, a Lecco iniziano le riprese delle fiction televisive. Un territorio con una storia di imprese artigiane, di produzioni industriali d’eccellenza, si sta avvicinando ad un settore che apparentemente sembrerebbe estraneo. E invece il cinema, o meglio il settore audiovisivo, potrebbe essere non solo una opportunità di visibilità per tutta la Brianza ma, anche una leva turistica.

E’ in questa prospettiva che l’associazione Brianze e Cinetecabrianze (www.cinetecabrianze.it) in collaborazione con Touch Contents Bmovies, Cinema Ambulante, Materia viva, Civica scuola di Cinema di Milano, propone “La Brianza e il cinema. Questo matrimonio sa d’affare”. Una intera giornata dedicata ad alcuni temi dell’audiovisivo in occasione di Ville Aperte, la manifestazione organizzata dalla provincia di Monza e Brianza per valorizzare i siti storici e artistici del territorio.
Nato solo un anno fa, grazie ad un bando della Fondazione Comunità di Monza e Brianza che ne ha finanziato l’avvio, il progetto “Cinetecabrianze” (Monza, Lecco e Como), intende diventare un punto di riferimento per la tutela della memoria storica visiva della Brianza. Un archivio che da un lato raccolga parte del materiale sparso sul territorio e dall’altro presenti una sorta di mappa con l’elenco di archivi privati o pubblici dove è possibile reperire materiale. Tutto questo per permettere a filmaker, studiosi, ricercatori, giovani produttori o registi di attingere direttamente ad un patrimonio documentale utile per eventuali nuove produzioni al fine di promuovere le bellezze naturali, la storia, le attività industriali o artigianali.
Un progetto nato dalla presa d’atto che da anni si assiste, sul territorio, alla realizzazione di materiale audiovisivo da parte di gruppi, aziende, enti o associazioni in occasioni particolari che, dopo la presentazione ufficiale, finisce per essere dimenticato e difficilmente reperibile.

IL PROGRAMMA

In questa “prima” uscita ufficiale sul territorio, Cinetecabrianze ha coinvolto varie figure rappresentative del mondo dell’audiovisivo e diverse realtà associative del territorio (Associazione Brianze, Touch Contents scrl, Bmovies, Cinema ambulante, Materia viva srl) con cui propone un programma adatto ad un pubblico diversificato.

Si parte alle 10 con due eventi in contemporanea.

Un workshop per appassionati dal titolo “Scrivere con la luce e le ombre il ruolo del cinematographer”. Relatore Luca Sabbioni, Cinematographer e Filmaker , docente alla Civica Scuola del cinema di Milano, collabora con l’Università degli Studi di Milano, il Museo del Cinema di Torino, il Centro culturale San Fedele di Milano e altre realtà impegnate nella divulgazione  della cultura cinematografica. L’incontro è a pagamento €10,00.

Un incontro per registi, filmaker, imprese, e chi è interessato ad avere vantaggi fiscali ”Finanziare il cinema fa bene alle imprese. Le agevolazioni fiscali del tax credit (credito d’imposta) e del tax shelter (detassazione degli utili)” - Relatore: Alessandro Brunello. L’incontro è gratuito. Alessandro Brunello è, esperto in comunicazione, Sharing Economy, strumenti innovativi di finanziamento, marketing, diritti d’autore e di produzione.

Nel pomeriggio:
  • dalle 15.30 alle 16.30 laboratorio “Strega comanda colore” (gratuito). un percorso-gioco per bambini da 4 a 10 anni per scoprire in modo divertente il grande parco del Rossini Art Site e le sue opere. Iniziativa che si svolge nell'ambito di "Cultura in famiglia" con il contributo di Fondazione Monza Brianza Onlus.
  • Alle 16.00 Tavola rotonda (evento gratuito) tra: Marco Tagliabue, regista RSI (Tv Svizzera). Ha realizzato oltre 50 tra reportage e documentari per le testate culturali e giornalistiche; Fabio Martina, regista collaboratore Rai, docente di cinema all'Università Statale di Milano e linguaggio televisivo alla Civica Scuola di Cinema di Milano; Renzo Salvi, regista e capostruttura Rai Educational. Modera il critico cinematografico Federico Pontiggia (Il Fatto Quotidiano, Cinematografo.it,RAI Movie).
  • Dalle 18 alle 23 proiezione documentari di CinetecaBrianze e di Civica Scuola di Cinema di Milano. Evento gratuito
Le proiezioni sono garantite da Cinema Ambulante. Il Cinema Ambulante è un proiettore mobile a pedali, una macchina mossa dall’energia fisica dei promotori e degli astanti, che ha in se tutte le strumentazioni per la creazione di uno spazio di proiezione cinematografica ed immaginifica, dalle attrezzature per la proiezione, fino alle strumentazioni per la produzione dell’energia elettrica necessaria al suo funzionamento. Il Cinema Ambulante è sostenibile perché l’energia necessaria al funzionamento delle attrezzature per le proiezioni cinematografiche è autoprodotta dagli organizzatori e dal contributo dei partecipanti alle proiezioni, attraverso dei “generatori” a pedali. Oltre a produrre l’energia elettrica necessaria, l’attività diventa dimostrativa ed informativa della problematicità della produzione dell’energia. Il Cinema Ambulante oltre ad essere momento di svago e ricreazione, diventa un evento formativo ed informativo sulle problematiche energetiche e sul paradigma sostenibilità. (ulteriori informazioni su www.bmovies.it, www.piuditre.it).

INGRESSO VILLE APERTE: €4,00
L’ISCRIZIONE AI VARI INCONTRI E LABORATORI SUL SITO DI VILLE APERTE  www.villeaperte.info;
oppure scrivendo a: info@rossiniartsite.com- telefono 335 5378472; redazione@brianze.it 347-6109278;
per laboratori bambini scrivere a redazione@brianze.it oppure telefonare a 347-6109278.

Nessun commento:

Posta un commento