giovedì 11 giugno 2020

Piccolo atlante della Seregno antica


a cura di Seregn de la memoria

Sabato 27 giugno 2020 - ore 17
Presentazione del volume
Piccolo atlante della Seregno antica
di Chiara Ballabio
in collaborazione con Zeno Celotto
realizzazione grafica di Alessio Ajelli

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria scrivendo all'indirizzo e-mail: info@seregndelamemoria.it

Aggiornamento 22/06: Posti esauriti.
Viste le numerose richieste la conferenza verrà trasmessa in streaming.
Per accedere alla registrazione della diretta cliccare su:

Aggiornamento 01/07
Il "Piccolo atlante della seregno antica" è reperibile presso la sede di Seregn de la memoria, la Libreria Cartoleria Biblos di via Manzoni e le seguenti edicole:
  • Via Cavour (ang. via Galilei)
  • Via Parini
  • Via Santa Valeria
  • Piazza Cabiati (Lazzaretto)
  • Corso del Popolo (ang. via S. Pietro)

Quello di sabato 27 giugno 2020 sarà per noi un appuntamento particolarmente emozionante: non solo perché sarà il nostro primo incontro “fisico” dopo le restrizioni sanitarie, il sofferto riavvio della nostra attività pubblica, ma anche perché sarà nel segno del ricordo di una persona che ci manca tanto e che tanto più avremmo voluto con noi in questa occasione, in quanto, oltre che amica e socia, è stata l'autrice del prezioso volume che presenteremo. Il “Piccolo atlante della Seregno antica” è infatti l'ultima opera di ricerca storica su Seregno ideata e curata da Chiara Ballabio: suo marito Zeno Celotto, autore con lei dei tre volumi precedenti, anch'essi pubblicati da Seregn de la memoria, si è limitato in questo caso a collaborare alla sua realizzazione e a curarne la pubblicazione postuma. Sarà lui a parlarci della genesi di questo originale e ancora una volta accuratissimo lavoro, che ricostruisce, sulla base di fonti archivistiche e documentarie, la toponomastica e la topografia delle strade che, fin dall'epoca romana, collegavano il luogo dove è sorto l'abitato di Seregno al territorio circostante. Scopriremo che parecchie di quelle strade mantengono ancora, seppur con qualche inevitabile modifica, l'antico tracciato e perfino la stessa denominazione; seguiremo, attraverso le immagini proposte da Zeno e i brani letti da Chiara Consonni, percorsi noti e meno noti, lungo i quali ci si imbatte nelle tracce di un passato lontano che la ricerca di Chiara ci rende ancora leggibile e presente. Ci auguriamo che anche questo impagabile contributo alla conoscenza della nostra storia abbia la stessa calorosa accoglienza dei volumi di quella che il Premio Letterario Brianza ha definito ”Trilogia della Seregno storica” e che trova in questo Piccolo Atlante uno strumento ulteriore di analisi e di lettura del passato del nostro territorio.


Chiara Ballabio
si interessava di storia  fin dal 1980, quando si era laureata in Lettere moderne con una tesi su “le vendite francesi dei beni nazionali in territorio cisalpino”, grazie alla quale aveva acquisito quel rigoroso metodo di ricerca attraverso la documentazione archivistica che, una volta esaurito il suo impegno da insegnante, ha applicato allo studio del passato di Seregno, unendo la sua passione storica a quella per la  difesa del territorio che animava e anima  suo marito Zeno Celotto. Nata e vissuta a Seregno, ha lavorato  fino alla fine con coraggio e determinazione all'ultima sua opera, prima di lasciarci, nel novembre dello scorso anno a soli sessantadue anni, accompagnata dal rimpianto e dalla stima e gratitudine di tutti coloro che l'avevano conosciuta.


Nessun commento:

Posta un commento